Nuove tecnologie: le sfide future della professione legale

Sfruttamento dei dati e sicurezza, velocità di esecuzione, specializzazione e clienti più esigenti. Queste sembrano essere le sfide future della professione legale che spingono gli avvocati a considerare sempre più l’uso delle tecnologie.

Un quadro preciso ci viene fornito dal report Future Ready Lawyer Survey 2019 di Wolters Kluwer Legal & Regulatory, realizzato intervistando 700 avvocati di law firm, uffici legali e società di consulenza aziendale negli Stati Uniti e in 10 Paesi europei (Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Italia, Francia, Spagna, Polonia, Belgio, Ungheria e Repubblica Ceca) nel periodo compreso tra dicembre 2018 e gennaio 2019..

L’obiettivo della ricerca era proprio analizzare in che modo la tecnologia e altri fattori influenzeranno la professione legale e come gli studi si stanno preparando al cambiamento.

AVVOCATI E MERCATO

Con “clienti sempre più esigenti” intendiamo clienti desiderosi di ottenere più servizi ma a costi inferiori, di pagare per i servizi ricevuti e non per le ore lavorate, alla ricerca di rapidità e alla competenza. In un simile contesto, molti avvocati vedono la tecnologia come un valido alleato.

Ma il rapporto con l’innovazione non è semplice.

Il cambiamento è spesso ostacolato da resistenze culturali, scarse risorse economiche e difficoltà organizzative.

Lo stesso concetto di tecnologia applicata agli studi legali merita di essere approfondita.

3 TIPI DI TECNOLOGIA

Il report suggerisce 3 tipi di tecnologia.

Tecnologie fondamentali
Tecnologie di base per lo svolgimento delle proprie attività: software per la fatturazione (e, nel caso italiano, per il processo telematico), gestione elettronica della documentazione, gli strumenti di sicurezza dei dati, ecc.
Sono tecnologie molto diffuse.

Tecnologie abilitanti
Tecnologie che migliorano la produttività, l’efficienza e i risultati: gestionali dei contratti, software per la gestione dei rapporti con la clientela o l’analisi dei dati, ecc.
Sono tecnologie meno diffuse ma che riscuotono un crescente interesse.

Tecnologie trasformazionali
Tecnologie che producono nuovi risultati aziendali tangibili: l’intelligenza artificiale, il machine learning, le analisi predittive e la blockchain.
Sono tecnologie poco diffuse ma che avranno un’importanza sempre maggiore nei prossimi anni.

Qui di seguito vi riportiamo sotto forma di infografica i dati più interessanti relativi alle sfide future della professione legale.

Se sei un avvocato e vuoi innovare la tua professione, prova Service1, un unico strumento processo telematico, fatturazione elettronica e molto altro. Scopri di più.

TORNA ALLE NOTIZIE

Servicematica

Nel corso degli anni SM - Servicematica ha ottenuto le certificazioni ISO 9001:2015 e ISO 27001:2013.
Inoltre è anche Responsabile della protezione dei dati (RDP - DPO) secondo l'art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679. SM - Servicematica offre la conservazione digitale con certificazione AGID (Agenzia per l'Italia Digitale).

Agid
iso9001
27001
RDP DPO
Microsoft
Cisco
Apple
vmvare
Linux
veeam

ll sito utilizza cookie tecnici, di terze parti e cookie analytics per ottimizzare il sito. Cliccando "OK" accetti l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi