Avvocato, visualizza i tuoi obiettivi per raggiungere ciò che vuoi

Nessun essere umano può vivere senza obiettivi, che siano a breve o a lungo termine. Ma qualsiasi tipo di obiettivo può essere raggiunto soltanto quando si adottano le tecniche giuste.

Ognuno è diverso, quindi non esiste una formula magica assoluta. Visualizzare gli obiettivi, però, è il passo più importante per crescere ed evolvere (e aumentare i profitti).

Tipologie di traguardi

Già da studente avrai avuto a che fare con la visualizzazione di obiettivi. Nella facoltà di giurisprudenza, infatti, avrai compreso quanto è importante fissare un traguardo e trovare un modo per raggiungerlo nel modo migliore.

Magari aspiravi al massimo dei voti: 30 e lode agli esami e 110 in sede di laurea. Queste sono visualizzazioni di obiettivi – che possono essere raggiunti soltanto con una buona strategia.

Da quel 110 avrai sicuramente visualizzato un altro obiettivo: quello di fare carriera. Un buon voto di laurea, infatti, permette di accedere ai concorsi pubblici e offre opportunità di collaborazione con i migliori studi legali.

Scommetto che sei sempre stato abituato a fissare nella tua mente i progetti che vorresti realizzare, e hai imparato ad adottare le tecniche migliori per raggiungere vari step. L’unica cosa che è cambiata, nel corso del tempo, è la tipologia di traguardo che vorresti raggiungere.

Arrivare al traguardo

Gli esseri umani vivono di obiettivi, certo, ma per arrivare al traguardo è comunque necessario pensare ad una strategia.

Gli obiettivi sono formati da quattro elementi: come, dove, quando e perché. La relazione tra questi fattori fa in modo che l’obiettivo prefissato venga raggiunto in modo ottimale e senza troppi sforzi.

Tutti siamo capaci di avere desideri, ma non tutti sono in grado di definire un traguardo finale da raggiungere. Tutti possono aspirare a qualcosa, ma non tutti pensano a come ottenere quella cosa.

Il tuo obiettivo è creare uno studio indipendente? È un traguardo comune per molti avvocati, ma hai mai pensato a quali strategie adottare? Dove vuoi raggiungere questo traguardo? In questa città? Nella tua regione, in Italia o all’estero?

Obiettivi a breve e a lungo termine

Fissare un traguardo fa parte della nostra vita quotidiana. Pensare di fare la spesa entro la fine della giornata, per esempio, è un obiettivo di breve termine. Gli obiettivi di lungo periodo, invece, vanno dai 5 ai 10 anni e consentono di realizzare un proposito compiendo piccoli passi.

Ma perché è così importante visualizzare gli obiettivi, che siano di breve o lungo termine? Il motivo è che ti permettono di agire con sicurezza, affrontando i vari ostacoli che si presentano nel corso del tempo.

In tutte le strade ci sono difficoltà che potrebbero rappresentare una perdita di energia, di soldi e di risorse. Per questo motivo dovresti pensare ad una strategia, per non farti cogliere impreparato al primo imprevisto.

Tutti gli obiettivi possono essere raggiunti, certo, ma non senza sforzi. L’importante è ottimizzare le risorse!

Prendiamo spunto dall’attività di un imprenditore

La parte più importante è come visualizzare l’obiettivo. Prendiamo esempio dall’attività di un imprenditore.

Quando avvia un’azienda, l’imprenditore crea un business plan, ovvero un piano strategico. Ci sono diverse variabili da prendere in considerazione, alle quali dobbiamo aggiungere le risorse di cui disponiamo per raggiungere il nostro obiettivo.

Un imprenditore analizza il mercato per capire se la sua attività avrà successo tra i clienti. Studia ciò che desiderano i consumatori, le loro aspirazioni e il modo in cui si comportano. Soltanto dopo aver capito se il suo progetto è fattibile, allora lo tradurrà nel concreto.

Gli obiettivi relativi alla sua attività si ottengono soltanto in un modo: minimizzando i costi e aumentando i profitti. L’imprenditore strutturerà l’azienda nel modo migliore per riuscire nel suo intento e per avvalersi dell’aiuto di esperti che lo supportino in tutte le scelte.

Dovrà sempre essere presente in azienda, metterci del proprio, e continuare a studiare e a pianificare per superare l’obiettivo finale. Si deve reinventare, diventare economista, commercialista, legale, amministratore delegato, stratega e socio.

Sì, ma nel concreto cosa dovrebbe fare un avvocato?

Un avvocato non avrà le stesse esigenze di un imprenditore, e i suoi obiettivi saranno diversi. Tuttavia, l’avvocato può trarre spunto dal mondo dell’imprenditoria per visualizzare i propri obiettivi e strategie.

Tutti gli avvocati aspirano al meglio per la loro attività e sperano che possa diventare un punto di riferimento per i clienti. L’obiettivo, nel complesso, è quello di creare una brand identity che corrisponda a serietà, affidabilità, professionalità e competenza. Per creare tutto questo lavorerà sodo, ottenendo successi giorno dopo giorno.

Un buon punto di partenza è l’approccio con i clienti. C’è chi cerca un avvocato paziente e chi preferisce una persona agguerrita, che non si faccia molti scrupoli. I clienti non sono tutti uguali, e non sono uguali nemmeno le loro esigenze. Tuttavia, le necessità di ogni cliente devono essere soddisfatte, e per questo bisognerà studiare di continuo.

Il mercato concorrenziale viene sostituito dai problemi dei clienti, e le scelte del consumatore diventano il livello di soddisfazione di chi si rivolge all’avvocato. Per analizzare costi e profitti si devono analizzare le risorse messe a disposizione e gli investimenti che il legale affronta al fine di migliorarsi. Un professionista non investe in un nuovo prodotto, ma utilizza risorse per aggiornarsi, migliorarsi e per studiare.

Tutto questo tenendo a mente il suo obiettivo finale: creare un nome che venga riconosciuto dappertutto. In questo obiettivo troviamo anche altri traguardi, come l’apertura del proprio Studio, la fondazione di una società versatile e la specializzazione in un settore.

Per arrivare a questo, un avvocato dovrà analizzare i risultati che ottiene, per migliorarsi laddove trova qualche défaillance. Soltanto in questo modo si potrà avere una visualizzazione completa del traguardo che si intende raggiungere.

Teniamo sempre bene a mente, però, che umiltà e empatia possono aiutarci parecchio nel raggiungere i nostri obiettivi.

——————————–

LEGGI ANCHE:

Se Keanu Reeves ti chiede 20mila euro, probabilmente è un Deepfake

Sei un leader o un capo?

TORNA ALLE NOTIZIE

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscrivendoti al servizio di Newsletter riceverai notizie riguardanti il settore telematico, corsi formativi e le ultime novità riguardanti il tuo lavoro.

Argomenti delle Notizie

Seleziona l'argomento che più ti interessa e leggi le notizie.

Servicematica

Nel corso degli anni SM - Servicematica ha ottenuto le certificazioni ISO 9001:2015 e ISO 27001:2013.
Inoltre è anche Responsabile della protezione dei dati (RDP - DPO) secondo l'art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679. SM - Servicematica offre la conservazione digitale con certificazione AGID (Agenzia per l'Italia Digitale).

Iso 27017
Iso 27018
Iso 9001
Iso 27001
Iso 27003
Agid
RDP DPO
CSA STAR Registry
PPPAS
Microsoft
Cisco
Apple
vmvare
Linux
veeam