esame di abilitazione forense Servicematica

Esame di abilitazione forense 2021: due prove orali e modalità da remoto

Continua la saga dell’esame di abilitazione forense 2021.

Con un apposito decreto in attesa di firma del Presidente della Repubblica, la prova scritta è sostituita con una prova orale della durata di 1 ora.

La nuova prova scritta sarà incentrata su un caso pratico di cui il candidato dovrà fornire la soluzione. Al candidato verrà data la possibilità di scegliere la materia di riferimento tra civile, penale e amministrativo.

ESAME DI ABILITAZIONE FORENSE: COME FUNZIONA LA NUOVA PROVA ORALE

La nuova prova orale dell’esame di abilitazione forense sarà gestita da una sottocommissione composta da tre membri (con un avvocato per presidente).

Prima della prova di ciascun aspirante, la commissione sceglierà 3 quesiti che saranno posti all’interno di 3 buste chiuse. Il candidato dovrà scegliere la busta e procedere con l’analisi del caso e poi la discussione.

I quesiti saranno predisposti seguendo le linee guida stabilite dalla Commissione Centrale.

Tutta la prova si svolgerà da remoto ma con il candidato presso la sede della prova d’esame. Insieme al candidato sarà presente il segretario della seduta.

Ogni membro della commissione potrà valutare il candidato con un massimo di 10 punti. Per accedere alla seconda prova, il candidato dovrà ottenere almeno un punteggio di 18.

La seconda prova consisterà nella discussione di argomenti relativi a 5 materie scelte dal candidato: una tra diritto civile o penale, una tra diritto processuale civile o diritto processuale penale, e tre tra diritto costituzionale, amministrativo, commerciale, tributario lavoro, internazionale privato, dell’Unione europea o ecclesiastico.

I DUBBI DEL CNF

Il CNF ha collaborato con il Ministero della Giustizia per giungere a una soluzione che permettesse lo svolgimento dell’esame di abilitazione forense durante l’emergenza Covid. Nonostante ciò, Maria Masi, presidente facente funzioni del CNF, ha sollevato alcuni dubbi sul testo del decreto:

«il Cnf nutre alcune perplessità, relativamente alla formulazione del testo del decreto, per l’effettiva garanzia di equilibrio e parità di trattamento nei confronti di tutti coloro che affronteranno il primo colloquio orale. […] Il Cnf aveva suggerito che i quesiti del primo orale, sostitutivo della prova scritta e della durata di una sola ora, fossero elaborati centralmente dal Ministero stesso in modo di assicurare a tutti i candidati una condizione di omogeneità. Il Cnf interloquirà con il ministero della Giustizia e con la commissione centrale d’esame per verificare che non sussista un eventuale rischio di disparità di trattamento per gli aspiranti avvocati»

[Fonte: Sole24Ore – “Esame avvocati: niente prove scritte e due orali”]

 

Rendi il tuo studio più sicuro e tecnologico, scopri i prodotti Servicematica.

——–

LEGGI ANCHE:

Scadenze proroghe Giustizia e COVID: le tabelle riassuntive

Rapporto Censis: le difficoltà degli avvocati in Italia

 

TORNA ALLE NOTIZIE

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscrivendoti al servizio di Newsletter riceverai settimanalmente notizie riguardanti il settore telematico, corsi formativi e le ultime novità riguardanti il tuo lavoro.

Argomenti delle Notizie

Seleziona l'argomento che più ti interessa e leggi le notizie.

Servicematica

Nel corso degli anni SM - Servicematica ha ottenuto le certificazioni ISO 9001:2015 e ISO 27001:2013.
Inoltre è anche Responsabile della protezione dei dati (RDP - DPO) secondo l'art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679. SM - Servicematica offre la conservazione digitale con certificazione AGID (Agenzia per l'Italia Digitale).

Iso 27017
Iso 27018
Iso 9001
Iso 27001
Iso 27003
Agid
RDP DPO
Microsoft
Cisco
Apple
vmvare
Linux
veeam

ll sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics per ottimizzare il sito. Cliccando "OK" accetti l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi