fibra ottica servicematica

Sprint alla digitalizzazione, fibra ottica in crescita in Italia ed Europa

Nel nostro paese e in tutta Europa aumenta la copertura della fibra ottica. Il futuro del mercato è delineato dalle previsioni del Ftth (Fiber To The Home) Council Europe, l’associazione industriale che ha la missione di promuovere in tutta Europa la connettività e basata su fibra.

L’associazione si aspetta 197 milioni di case in più connesse alla fibra ottica entro il 2026 nell’Unione Europea e nel Regno Unito, con un aumento del 67% rispetto a quest’anno.

Ma com’è la situazione in Italia?

LA FIBRA OTTICA IN ITALIA

Si stima che quest’anno 16 milioni di abitazioni in Italia risulteranno connesse alla fibra ottica. Questo colloca il nostro paese al terzo posto in EU per copertura e al secondo in termini di crescita percentuale (+46%). Per il 2021, risultati migliori di quelli italiani sono stati raggiunti solo da Regno Unito (+65% ) e dai Paesi Bassi (+49%)

Il  Ftth Council Europe prevede che, rispetto al 2020, l’incremento della fibra in Italia toccherà il +136% nel 2026. Per Il Regno Unito si prospetta un +488%, per la Germania +385% e per i Paesi Bassi +144%.

COPERTURA NON SIGNIFICA ABBONAMENTI

Rispetto al numero totale, nel 2021 il 10% delle abitazioni è connessa alla fibra e la percentuale salirà al 29,3% nel 2026, lasciando scoperte 2 milioni di abitazioni.

Questo è il problema minore.

La crescita dell’infrastruttura in fibra non è infatti accompagnata da una crescita di abbonati.
Ciò significa che nel 2026 ben 19,6 milioni di abitazioni non avranno sottoscritto un abbonamento pur essendo connesse alla rete della fibra ottica. Le previsioni indicano performance peggiori solo in Russia.

Altra incognita futura riguarda l’andamento del divario tra zone rurali e zone urbane. Sia in UE che nel Regno Unito solo il 22% di coloro che abitano in zone rurali ha accesso a una connettività full-fibra, rispetto al 45% di coloro che abitano in altri territori.

FIBRA OTTICA E STIMOLI ALLA DIGITALIZZAZIONE

Nonostante le perplessità sul futuro, gran parte dei passi in avanti ottenuti finora in Italia si devono all’operato di Open Fiber, terzo fornitore europeo di connettività FTTH.

Gli stimoli principali, anche al di fuori del nostro paese, sono venuti dalla crisi generata dalla pandemia, che ha spinto gli investitori privati verso progetti a favore della fibra Ftth/B per sostenere l’aumento del traffico internet, dalle politiche nazionali di sostegno alla digitalizzazione e dai nuovi obiettivi UE in tema per il 2025 e il 2030.

Qui il comunicato stampa completo del Ftth (Fiber To The Home) Council Europe.

Vuoi digitalizzare la tua azienda o il tuo studio? Scopri i prodotti e i servizi di Servicematica.

——–

LEGGI ANCHE:

Cos’è il domicilio digitale e a cosa serve

E se i dati personali diventassero una forma di pagamento riconosciuta?

 

TORNA ALLE NOTIZIE

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscrivendoti al servizio di Newsletter riceverai settimanalmente notizie riguardanti il settore telematico, corsi formativi e le ultime novità riguardanti il tuo lavoro.

Argomenti delle Notizie

Seleziona l'argomento che più ti interessa e leggi le notizie.

Servicematica

Nel corso degli anni SM - Servicematica ha ottenuto le certificazioni ISO 9001:2015 e ISO 27001:2013.
Inoltre è anche Responsabile della protezione dei dati (RDP - DPO) secondo l'art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679. SM - Servicematica offre la conservazione digitale con certificazione AGID (Agenzia per l'Italia Digitale).

Iso 27017
Iso 27018
Iso 9001
Iso 27001
Iso 27003
Agid
RDP DPO
CSA STAR Registry
PPPAS
Microsoft
Cisco
Apple
vmvare
Linux
veeam

ll sito utilizza cookie tecnici e cookie analytics per ottimizzare il sito. Cliccando "OK" accetti l'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi